Cerca
  • Giulia Alpini, Cinzia Manuzzi

PROVE TECNICHE DI RIAPERTURA

Aggiornato il: giu 22


(I bagnini di Cesenatico uniti per la ripartenza post covid-19)


Gli operatori del turismo investono in Emilia Romagna

E’ opportuno investire in una struttura ricettivo-alberghiera in questo periodo? Navigando sul web sono tanti i mari dove poterci tuffare per pescare notizie bizzarre. Pareti in plexiglass, cupole di bamboo, braccialetti elettronici, sono solo alcune delle proposte che si trovano in rete. E mentre alcuni paesi annunciano riaperture delle frontiere, gli inviti rivolti ai cittadini di programmare le vacanze in Italia rimangono ancora privi di certezze e di regole da seguire per poter immaginare la stagione estiva.

Ora più che mai si avverte il legame tra i titolari delle varie attività legate al mondo del turismo, che stanno affrontando questo momento di grande incertezza tra disperazione e battiti di ali, rincorrendo la speranza di poter riaprire al più presto.

La soluzione che sicuramente non ci piace è quella di fare i “turisti per casa”, visitando musei e città virtuali tramite la tv o il pc, seduti comodamente sul divano.

La stagione 2020 non avrà certo le performance che ci saremmo aspettati e probabilmente il trend nel prossimo biennio avrà una crescita un po’ rallentata, ma vale la pena di considerare già oggi l’opportunità di investire in strutture alberghiere, che sapranno comunque adeguarsi agli standard richiesti in tempi ragionevolmente brevi.

L’estate è arrivata e certo non vogliamo stare in attesa di vedere sorgere il sole per cominciare a programmare i nostri prossimi investimenti nel settore.

Se i dati sull’andamento dei contagi da corona virus manterranno il trend attuale, non ci sono motivi per pensare che questa estate le nostre località turistiche e le strutture alberghiere saranno deserte.

Secondo il fondatore di Bluepillow Manuel Mandrelli (aggregatore dei principali portali di e-travel), le mete più gettonate saranno il Trentino, percepito dagli utenti come luogo sicuro e con servizi di alto livello, e la Romagna, perché da sempre reattiva, flessibile e orientata alla soddisfazione del cliente, con una “corsia preferenziale” per le case vacanza con giardino, piscina e wifi che garantiscono il distanziamento sociale, in quanto tre utenti su cinque prestano attenzione alla propria salute nel prenotare una vacanza.

Buone notizie sul fronte italiani in vacanza, dove più della metà è interessata a una vacanza a breve, e ben l’ 89% di essi vorrebbe rimanere in Italia!

Cambieranno poi i periodi di vacanza degli italiani, con soggiorni settimanali che andranno da agosto ad ottobre. Emerge un evidente problema per le isole, Sicilia e Sardegna, che stanno subendo in modo più duro l’ effetto del Covid-19 per via degli spostamenti aerei o via traghetto, oltre al rischio maggiore per via degli assembramenti, per le possibili quarantene in caso di presenza di contagiati a bordo; fatto per cui l’ auto rimane il mezzo di trasporto preferito.

Analizzando i comportamenti online degli utenti risultano inoltre fondamentali le prenotazioni con cancellazione gratuita e il 20% degli italiani è interessato nel cogliere il giusto momento per ottenere l’ offerta più vantaggiosa, in quanto molti di essi hanno un margine di spesa molto limitato.

Sempre Manuel Mandrelli, spiega che “la tendenza che stiamo osservando è la diminuzione dei prezzi, soprattutto per chi è proprietario delle strutture e ha minori costi fissi legati al personale e può far leva sul risparmio dei costi di commissione. Per le strutture più organizzate sono invece prevedibili due scenari: l’ incremento dei servizi offerti a parità di condizione, o l’incremento dei prezzi nel medio termine, a partire da fine estate, in funzione dell’andamento economico che conoscerà l’ industria del turismo”.

Anche per quanto riguarda il social distancing, che per le strutture ricettive significa un aumento medio del 10-15% dei costi, si potrebbe verificare una “marcia indietro” e le misure potrebbero non essere così restrittive come fin d’ora palesato.

Non vogliamo assolutamente credere che nulla sarà più come prima. L’Italia merita ancora l’interesse dei turisti, sia domestici che internazionali, e di conseguenza degli investitori.

TETI HRE Srl si prodigherà di valutare per Voi le migliori opportunità immobiliari.


TETI HRE Srl - COMPRAVENDITE ALBERGHIERE - WWW.TETIHRE.IT

FONTE: Il Sole 24ore





13 visualizzazioni

Contatti

Sede Legale: Gambettola Via Tavolicci 8 47035 FC

Tel. 0547 403320

  • Facebook
  • Twitter
  • Linkedin